UNA TERRA
DI LAGHI

Incantevoli, selvaggi, indimenticabili. Immergetevi!

L’acqua cristallina che scende dalle pendici dolomitiche in disgelo riempie ruscelli, torrenti, cascate e laghi in gran quantità. Il rumore costante dell’acqua che scorre accompagna il camminatore in quasi tutti gli itinerari, rendendo il viaggio un’esperienza rilassante e immersiva. Provate a pensare al suono di una cascata che incessante accompagna il ritmo del vostro passo, scandito a sua volta dal ritmo del vostro cuore: mente e corpo che insieme si fondono con la natura che vi circonda in uno scenario di pura e indisturbata tranquillità.

Una terra di laghi

LAGO DI ALLEGHE

Il lago di Alleghe, formatosi a seguito di una frana caduta dal monte Piz nel 1771, è uno dei laghi più pescosi delle Dolomiti e ciò lo rende una meta ambita per i numerosi appassionati di pesca sportiva che anno dopo anno lo frequentano. Passeggiare lungo le sue sponde offre vedute stupende su Alleghe e le montagne che la circondano, con lo scenario che cambia continuamente, passo dopo passo, specchiandosi sulle sue verdi acque disturbate solamente dal passaggio dei numerosi cigni che lo popolano o da qualche pescatore al calar della sera.

Una terra di laghi

LAGO COLDAI

Se il lago di Alleghe, con i suoi riflessi e increspature, ci offre una suggestiva prospettiva del fondovalle, il lago Coldai posto a oltre 2000 metri di quota ci appare come un vero e proprio diamante incastonato tra le pallide rocce dolomitiche.
La fatica spesa per raggiungere questo lago glaciale che, alimentato dalle nevi del monte Coldai, lambisce le pendici della parete Nord-Ovest del monte Civetta sarà ampiamente ripagata dalla maestosità che vi troverete davanti. Superata la forcella infatti vi si parerà di fronte una valle aperta che vi farà venire voglia di respirare a pieni polmoni l’aria pulita di questo luogo incontaminato mentre, sotto di voi, il magnifico laghetto sarà tranquillo e limpido, in pace come solo certi luoghi sanno essere.
Anche attorno a questo splendido specchio d’acqua sono molte le leggende tramandate negli anni, ma la più famosa è quella del drago del Coldai che si narra vivesse nelle sue limpide acque in pace con uomini e animali. La creatura tuttavia non era vista di buon occhio dagli abitanti della valle che temevano potesse essere portatore di disgrazia poiché furono in molti a dichiarare di averlo visto poco prima della frana che creò il lago di Alleghe.

Una terra di laghi

RU DE RIALT

L’intero territorio di Alleghe è ricco di ruscelli e cascate che confluiscono nel suo lago o direttamente nel torrente Cordevole che lo alimenta. Da Masarè, con una semplice passeggiata, in pochi minuti raggiungiamo la Cascata di Ru de Rialt dove, avvolti dallo scroscio d’acqua e goccioline nebulizzate, ci immergiamo in una sensazione d’incanto e tranquillità. La passeggiata è percorribile da tutti.